PINK FLOYD: THE EARLY YEARS – THE INDIVIDUAL VOLUMES

In uscita il 24 Marzo 2017, il nuovo album dei Pink Floyd “The Early Years 1965-1972”, un album che ripercorre tutta la storia primordiale della mitica ed intramontabile band inglese che ha conquistato milioni di persone in tutto il Mondo. 😉

PINK FLOYD ITALIA

teyindividualsplash

Come largamente anticipato, è stata resa nota l’uscita dei singoli volumi contenuti all’interno del box set “The Early Years 1965-1972”: la data di uscita è il 24 Marzo 2017, per coloro che non hanno potuto acquistare il box intero a causa del prezzo o per coloro interessati solo a particolari anni della carriera dei Pink Floyd, questa è un’ottima notizia. Questi singoli volumi sono ripartiti negli anni 1965-1967, 1968, 1969, 1970, 1971 e infine 1972. Ciascuno di essi sarà esattamente uguale alla versione che si trova all’interno del mastodontico cofanetto con una selezione di memorabilia nascoste in parte dell’imballaggio pieghevole ad eccezione di un adesivo sulla copertina che mostra il contenuto del singolo volume.  Non sarà pubblicato invece, come volume singolo, il cofanetto “CONTINU/ATION” che resterà un’esclusiva del box-set integrale. È stato recentemente reso noto che l’idea per i titoli dei cofanetti è stata di Roger Waters, per dare una…

View original post 763 altre parole

ROGER WATERS: VIDEO INTEGRALE DI “PIGS (THREE DIFFERENT ONES)”

Il video integrale del concerto di Ottobre 2016 dell’immenso Roger Waters a Zocalo Square a Città del Messico. Ora inizia la Resistenza contro l’egemonico imperialista e razzista Trump!

PINK FLOYD ITALIA

2909rogerwaters-wa_or1

The resistance begins today“, la resistenza inizia oggi, ha postato Roger Waters sulla sua pagina Facebook, frase accompagnata dal video integrale di “Pigs (Three Different Ones)” liveaZócalo Square in Messicol’1Ottobre2016. Chiaramente un attacco al nuovo presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Shine On!

View original post

MATCHES ALE VS FURBI PARACULI E GARANZIA GIOVANI ATTRAVERSO NEXUS SRL ABRUZZO

Avezzano, addì 28 Gennaio 2017,

cari amici ed amiche, i miei matches contro furbi paraculi abruzzesi e non solo che vorrebbero vendessi loro dei beni a prezzo stracciato quando io li ho acquistati da nuovi a tre volte il prezzo corrente e contro residui “renziani” di Garanzia Giovani, programma dal quale mi sono cancellato ufficialmente nello scorso Novembre, CONTINUANO!

Partiamo da questo utente privato, un certo Domenico di Pescara che di sicuro deve aver visto il mio stupendo manubrio della Ritchey WCS Classic su di un annuncio pubblicato nei circuiti di vendita online Ebay, Subito.it, Kijiji.it, Periscopio.info e Tuttoaffari.it. Io credo di aver fatto non bene, benissimo ad esporre il mio pensiero contro un mero profittatore che di questi tempi socialmente ed economicamente morti va molto di moda esserlo!

 

wp_ss_20170128_0001

 

wp_ss_20170128_0002

 

wp_ss_20170128_0003

 

wp_ss_20170128_0008

 

wp_ss_20170128_0009

 

D’accordo avrò utilizzato un linguaggio scorretto dettato da una situazione mia personale che non merito di vivere, sono fatti miei e non devo dare spiegazioni a nessuno a riguardo, ma questo utente resta comunque un paraculo profittatore! 🙂

Passiamo adesso alla chiamata che ho ricevuto da Nexus Srl Abruzzo, l’Ente di formazione che opera nell’ambito del programma di primo inserimento lavorativo renziano Garanzia Giovani e che ha sede a Pescara:

 

wp_ss_20170128_0007

 

Nexus Srl Abruzzo Garanzia Giovani, è inutile che continui a richiamarmi al telefono, perché io da oggi non risponderò, ma nemmeno più delle mie azioni se continuate a provocarmi in questo modo!!! Mi sono cancellato apposta dal programma ed ora sono in Garanzia Over, per cui cosa vuoi ancora da me, ancora rompete i coglioni? E BASTA! Propormi altre formazioni a gratis? No grazie, ho già le idee chiare su quello che dovrò fare nel futuro, non mi servi!!!

Un consiglio di un buon amico vale sempre più di 1000 pareri provenienti da altrettante campane discordanti:

cattura

ROGER WATERS, PRIME NOTE DAL NUOVO LAVORO IN USCITA A MAGGIO 2017

Passate le feste natalizie, Roger Waters torna al lavoro in studio di registrazione a completare quello che sarà il suo attesissimo nuovo album solista che stando ai recenti rumors vedrà la luce entro maggio 2017. Dalla sua pagina ufficiale Facebook ecco un video da cui si può ascoltare un primo frammento audio: sonorità molto 1975… aspettiamo nuove […]

via ROGER WATERS: PRIME NOTE DAL NUOVO LAVORO — PINK FLOYD ITALIA

DAVID GILMOUR A WROCLAW, POLONIA 25 GIUGNO 2016

Un video molto interessante è apparso on-line: un piccolo “dietro le quinte” che mostra la costruzione e la preparazione per il concerto di David Gilmour a Wroclaw, in Polonia, lo scorso 25 giugno, concerto che è stato trasmesso in diretta tv in quel paese. Il video, dà un senso di quante cose devono essere considerate e risolte per uno […]

via DAVID GILMOUR: VIDEO BACKSTAGE DA WROCLAW — PINK FLOYD ITALIA

SPECIALE MALTEMPO ABRUZZO

Avezzano, lì 17 Gennaio 2017 ore 15.34

Cari abruzzesi, amici ed amiche,

Qui di seguito pubblico un importante aggiornamento riguardo la drammatica situazione che si è venuta a creare in Abruzzo a causa dell’eccezionale ondata di maltempo polare che sta colpendo la nostra Regione: è stato diramato ufficialmente lo stato di emergenza nazionale per cui evitate il più possibile di mettervi in viaggio specie nelle zone più colpite dall’ondata di maltempo polare, faccio esplicito riferimento a Pescara, Lanciano, zone interne della frentania e del vastese. Al momento ben 300000 persone sono senza fornitura idrica, 1/4 di tutta la popolazione abruzzese e la Protezione Civile coordinata da quel fenomeno del Sottosegretario Regionale Mario Mazzocca che va a farsi bello in televisione su Sky TG24 restando a guardare e senza muovere praticamente un dito, affetti come sempre da fancazzite acuta figlia residuale dell’allungamento dell’età pensionabile determinata da quell’assurda e famigerata misura nota come Legge Fornero e mettiamoci anche il fortissimo contributo dettato dal fenomeno sempre più crescente del Riscaldamento Globale (Global Warming), ragion per cui cari amici ed amiche, rimboccatevi le maniche e provvedete da soli a voi stessi, questo è il miglior consiglio che mi sento di darvi in questo momento.

Di seguito alcuni video tratti da Sky TG24:

//player.sky.it/player/external.html?id=319763

//player.sky.it/player/external.html?id=319812

//player.sky.it/player/external.html?id=319898

//player.sky.it/player/external.html?id=319937

//player.sky.it/player/external.html?id=319558

Situazione sinottica attuale, emergenza neve in Abruzzo destinata a durare almeno fino al prossimo 20 Gennaio:

1-meteo

METEO » Allerta NEVE su Adriatiche, più di 2 metri in Abruzzo

2-meteo

METEO ~ 3 giorni di NEVE al Centro-Sud

3-meteo

METEO ~ da Giovedì MALTEMPO in arrivo con pioggia e neve!

4-meteo

Meteo: dal 17 gennaio arriva il BURIAN, gran GELO e NEVE sull’Italia

1-meteo 1-meteo2-meteo3-meteo4-meteo5-meteo6-meteo

METEO: a Febbraio L’INVERNO farà la voce grossa Continuerà a fare molto freddo anche a Febbraio. Inverno SENZA fine

Abruzzo flagellato dal maltempo, richiesto lo stato d’emergenza: arriva l’Esercito. In 200mila senza elettricità

A parte le cifre relative alle persone, qui dice 200000 ma in realtà sono 300000 considerando sia le zone costiere del pescarese che quelle dell’entroterra frentano, paesi più colpiti Ripa Teatina, Castiglion Messer Marino, Schiavi d’Abruzzo. Non ha fatto quella neve eccezionale del 5-6 Febbraio 2012, ma comunque per il numero di giorni consecutivi che si sta perpetrando la situazione è veramente tosta e speriamo che la Protezione Civile coordinata da Mazzocca faccia qualcosa e non stia a guardare con le mani in mano. Già il fatto che i Comuni non hanno il sale da spargere per effetto revisione di spesa e va tutto a spese dei contribuenti pubblici è già grave di per sè, poi mettiamoci pure pericolosi immobilismi qui non ne usciamo più. Mah speriamo bene, sono preoccupato solo per quell’aspetto, gli abruzzesi so tosti e resistono al freddo, ma tanti giorni così di neve metterebbero a dura prova i nervi di chiunque!!!

intanto il sindaco di Avezzano Di Pangrazio ha firmato l’ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per mercoledì 18 Gennaio:

Marsica, scuole chiuse in diversi centri

Ecco un’eloquente fotografia scattata dalla finestra di casa mia ad Avezzano (AQ) dove viene immortalata una fitta nevicata verso le ore 19.35:

nevicata-avezzano-17-gen-2017-ore-19-35

 

Se proprio sentite molto freddo e dovreste rimanere senza elettricità al punto da non poter accendere i vostri riscaldamenti di casa, seguite il consiglio del caro Dottor Johansson del film “Non guardarmi, non ti sento” e vedrete che otterrete dei benefici per la vostra salute:

Forza forza non diamola vinta agli immobilisti, ATTIVIAMOCI!!!

Un abbraccio dal vostro compagno Sirio.

Aggiornamento del 18 Gennaio 2017:

La morsa del gelo continua a non dare tregua all’Abruzzo ed in più oggi ci si sono messe anche 5 forti scosse telluriche comprese tra i gradi di magnitudo 4.6 e 5.6 a scatenare di nuovo il panico tra la popolazione dei comuni di Capitignano, Montereale, Amatrice in più un’esondazione stamani del fiume Pescara che ha fatto temere il peggio a tutti i pescaresi:

APOCALISSE ABRUZZO: TERREMOTO, NEVE E ESONDAZIONI. LA REGIONE È IN GINOCCHIO

Retweeted Chi l’ha visto? (@chilhavistorai3):
“A Monte Giove di Cermignano siamo isolati dalla #neve, non sappiamo nemmeno se i vicini stanno bene”, appello in diretta a #chilhavisto

Appello Cermignano (TE) Chi l’ha Visto

CERMIGNANO GOOGLE MAPS

SITO UFFICIALE DEL COMUNE DI CERMIGNANO

La mail che ho inoltrato poco fà all’Assessore Regionale per la Protezione Civile Mario Mazzocca. In cuor mio spero di aver adempiuto al meglio i miei doveri di cittadino.

 

cattura

 

Se avete problemi legati ad approvvigionamento di cibo, idrico e di impiantistica termoidraulica bloccata a causa dell’interruzione dell’energia elettrica, rivolgetevi a lui, contattandolo direttamente alla sua mail: MAIL MAZZOCCA

MARIO MAZZOCCA Assessore Regionale Abruzzo alla Protezione Civile, Ecologia e Ambiente.

Vi passo anche il gruppo Facebook dove scrivere le proprie richieste di aiuto. Buona fortuna a tutti, che la vostra forza vi assista!

SOLIDARIETA’ EMERGENZA ABRUZZO 2017

SITO PROTEZIONE CIVILE ABRUZZO

Mandate le vostre richieste di aiuto a dpc030@regione.abruzzo.it come ho già provveduto a fare io inoltrando la mail che ho mandato già a Mazzocca, grazie!

Aggiornamento del 19 Gennaio 2017:

Giunge notizia del ritrovamento di 4 corpi all’interno dell’Hotel Rigopiano di Farindola (PE), posto a 1200 metri di quota, sito sul versante pescarese del Massiccio del Gran Sasso, dove una slavina staccatasi dalla montagna si è portata via un nucleo di alberi che era posto tra essa e l’hotel, spazzando via tutto quello che aveva davanti al suo cammino colpendo in pieno il Rigopiano e spostandolo di ben 20 metri. Al momento 4 morti ed una trentina sono i dispersi.

Valanga su hotel Rigopiano, 4 morti. Tra i dispersi anche bambini

Tragedia all’Hotel Rigopiano, arrivano gli alpini del Battaglione L’Aquila

Ma la questione che desta maggior preoccupazione e che non fa dormire sonni tranquilli nell’aquilano (Capitignano, Montereale, Arischia, Pizzoli, Barete) e nel teramano è il pericolo costituito dal piano di faglia che ha generato il terremoto di ieri a Capitignano (AQ) e che potrebbe passare sotto una delle tre dighe che costituiscono il bacino artificiale del Lago di Campotosto, un pericolo riportato da Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano e dal Sole 24 Ore:

Dopo il terremoto e le valanghe, le dighe: il nuovo incubo per l’Italia centrale

Nella faglia di Campotosto, al capezzale della diga

La mia mail mandata alle ore 19:03 all’Assessore Regionale alla Protezione Civile Mario Mazzocca, alla Protezione Civile Abruzzo e all’Assessore Regionale all’Agricoltura Dino Pepe.

 

cattura

 

La pagina dedicata al Prof. Antonio Moretti, mio docente di Geologia all’Università dell’Aquila nell’Anno Accademico 2004-2005.

Sito UNIVAQ Prof.Antonio Moretti

Mail che ho mandato personalmente al professor Antonio Moretti, Dipartimento di Geologia dell’Università dell’Aquila, dove ho espresso le mie perplessità riguardo una delle tre dighe del bacino artificiale di Campotosto in possibile pericolo per il piano di faglia che dovrebbe passare proprio sotto una di queste tre dighe e che se cedesse provocherebbe un disastro peggiore di quello del Vajont. Vediamo cosa risponde e speriamo bene, incrociamo le dita!

mail-mia-a-moretti

 

Parere del Prof. Antonio Moretti del Dipartimento di Geologia dell’Università dell’Aquila, Polo Didattico ex-MM.FF.NN. (Matematiche, Fisiche e Naturali) attuale MESVA Coppito:

risposta-morettirisposta-mia-a-moretti

 

Aggiornamento 20 Gennaio 2017:

Riporto qui la dura testimonianza di una mia cara amica che si trova ad affrontare assieme a molte altre famiglie teramane un’emergenza senza precedenti nella storia della Regione Abruzzo.

mail-laura

 

Riguardo le operazioni di salvataggio delle 35 persone rimaste intrappolate all’interno dell’Hotel Rigopiano, un hotel di lusso di Farindola (PE) spazzato via da una slavina di imponenti dimensioni (dalle prime stime risultano più di 10000 metri cubi di neve mista a tronchi di alberi) staccatasi dopo il terremoto di Capitignano (AQ) del 18 Gennaio scorso ha consentito ai soccorritori di estrarre al momento 5 persone senza vita, 6 in vita e tratte in salvo, più altre 5 al momento individuate ancora da salvare.

Hotel Rigopiano, dieci sopravvissuti a due giorni dalla valanga: estratti 4 bambini e una donna

Da non dimenticare oltre al terremoto ed alla neve anche l’esondazione del fiume Pescara che ha colpito la città lo scorso 18 Gennaio, una giornata apocalittica per l’intera popolazione abruzzese. Ecco mostrati alcuni articoli di testate giornalistiche a riguardo e di seguito alcune reazioni a caldo in proposito:

Ora è allarme esondazione: straripa il fiume Pescara

Pescara, fiume in allerta esondazione: black out in città VIDEO

fiume-pescara-esondato

L’esondazione del fiume Pescara, le immagini dall’elicottero della Polizia

FIUME PESCARA ESONDATO NUOVAMENTE [FOTO – VIDEO]

Il commento a riguardo su Facebook del Membro della Segreteria Nazionale del Partito della Rifondazione Comunista e Coordinatore PRC Abruzzo Maurizio Acerbo:

Stato Maurizio Acerbo 18 Gennaio ore 17.33

Il commento riguardo la richiesta di ulteriori mezzi per combattere l’emergenza neve di Augusto de Sanctis, del Movimento Forum per l’Acqua Pubblica:

Stato Augusto de Sanctis 20 Gennaio ore 16.50

Il commento di Marco Marra di Sinistra Italiana e Consigliere Comunale del Comune di Vasto riguardo l’evidente responsabilità della gestione dell’energia elettrica in Abruzzo da parte di ENEL e TERNA:

Stato Marco Marra 19 Gennaio ore 12.59

Stato di Maurizio Acerbo riguardo sempre la gestione dell’energia elettrica in Abruzzo da parte di ENEL e TERNA:

Stato Maurizio Acerbo 20 Gennaio ore 20.00

Mio stato Facebook a riguardo dove seguo la scia delle dichiarazioni di Acerbo e Marra:mio-stato-su-dichiarazioni-acerbo-marra

Il commento ironico e graffiante di Carlo di Marco, Docente di Diritto Costituzionale all’Università di Teramo e Presidente del Comitato Abruzzo del NO allo scorso Referendum Costituzionale:

Stato Carlo di Marco 18 Gennaio ore 13.38

Commento di Tatiana Fioretti riguardo il vergognoso intervento su Rete 8 del Governatore Luciano D’Alfonso che pur di oracolizzare il suo lessico personale in tv finisce sempre per dire degli strafalcioni che potrebbe benissimo risparmiarsi, specie in un momento delicato come questo!

Commento Tatiana Fioretti 19 Gennaio ore 14.34

Articolo della Redazione di Rifondazione riguardo la scandalosa gestione della corrente elettrica in Abruzzo da parte di Terna ed Enel, responsabili di aver lasciato almeno 100000 utenze senza energia elettrica:

In 100 mila senza corrente, Terna finisce sotto accusa

Stato Facebook di Augusto de Sanctis, Forum H20 acqua pubblica Abruzzo:

#emergenzabruzzo risultati borsa

Ed ecco qui il mio parere riguardo alle vergognose dichiarazioni di Barbara D’Urso riguardo il suo “eroe” Roberto, il Direttore della struttura abusiva Hotel Rigopiano a Pomeriggio Cinque di oggi 20 Gennaio 2017:

Marco Troisi Pubblicato il:20 gennaio 2017 MARCO TROISI Segui Vota la newsBarbara D’Urso e il suo ricordo dell’Hotel Rigopiano: ‘Potevo essere lì’

Alessio Brancaccio, PRC Abruzzo: “Oggi Barbara D’Urso è veramente impresentabile, incommentabile e smaccatamente clientelare per le sue vergognose dichiarazioni fatte in diretta tv a Pomeriggio Cinque pur di rendersi spudoratamente affetta da manie di protagonismo e dove si è resa colpevole di servilismo nei riguardi di questo Roberto, Direttore dell’Hotel che viene da lei celebrato come “eroe” e “un Rambo”. Vorrei ricordare alla “regina del pettegolezzo italiano” che l’albergo che celebra tanto è rimasto al centro di un’inchiesta giudiziaria legata all’abusivismo edilizio, un hotel di lusso per ricconi che non doveva sorgere in quella zona, proprio alle pendici della montagna facente parte del Massiccio del Gran Sasso nel lato pescarese a Farindola. Questa ignobile persona è ora che la smette di alimentare continuamente servilismi e clientelarismi inutili, specie in un momento come questo, dove centinaia di soccorritori stanno rischiando la vita per salvare 35 persone che avrebbero dovuto sapere non era il caso di spostarsi da casa nei giorni 17 e 18 Gennaio per l’intensità delle nevicate che hanno colpito l’Abruzzo in quei giorni e di non mettere a rischio inutilmente la loro stessa incolumità. Io per questa gente di lusso, compresa la D’Urso non ho alcuna pietà!!! Ma magari te possi trovata lì pure te, avremmo avuto na pettegola stronza ‘n meno in giro ed avrebbero chiuso per sempre Pomeriggio Cinque!!!”

Ecco invece le ben più sensate dichiarazioni di Paolo Ferrero, Segretario Nazionale del Partito della Rifondazione Comunista a riguardo del dramma di Rigopiano che si sta ancora consumando a Farindola, rispetto alle speculazioni ed ai clientelarismi di Barbara D’Urso su Pomeriggio Cinque di ieri 20 Gennaio:

Rigopiano, Ferrero: «Felici per le persone messe in salvo. I soldi usiamoli per salvare i terremotati, invece che le banche!»

Un sentitissimo ringraziamento per la risoluzione dell’emergenza va in queste ore soprattutto alle Brigate di Solidarietà Attiva – Terremoto Centro Italia di Penne (PE), costituite da gruppi volontari di cittadini che spontaneamente hanno deciso di prendere la pala in mano e aiutare le loro popolazioni in difficoltà per via di terremoto e neve, BSA che da sole hanno sopperito alle gravi mancanze di mezzi al servizio della Protezione Civile Abruzzo:

Brigate di Solidarietà Attiva – Terremoto Centro Italia

Articolo della Redazione di Rifondazione riguardo l’eroico intervento delle BSA (Brigate di Solidarietà Attiva) per liberare famiglie e strade dalla neve a Penne (PE) e sopperendo così alle gravi mancanze di mezzi a disposizione della Protezione Civile dell’Abruzzo.

Cibo, vestiti e dignità: quelle “brigate” tra i terremotati

Aggiornamento 22 Gennaio 2017:

Io personalmente continuo a ribadire con forza che l’ondata di maltempo polare eccezionale che imperversa sull’Abruzzo non ha niente di normale ed anche ben poco di eccezionale come viene definito dalle nostre autorità regionali e nazionali. Dipende dall’abuso dell’utilizzo di HAARP, la tecnologia americana di controllo del clima a distanza, una vera e propria arma in grado di agire come distruzione di massa per provocare in maniera indotta terremoti, alluvioni ed eruzioni vulcaniche.In molti continuano ad esprimere perplessità circa la diretta correlazione tra HAARP e scie chimiche o chemtrails ma dagli elementi visivi che caratterizzano i nostri cieli sembra sempre di più che siano due fenomeni altamente collegati. Staremo a vedere gli sviluppi futuri.

ABRUZZO: MANIPOLAZIONI CLIMATICHE E IRRORAZIONI ARTIFICIOSE IN ATMOSFERA – Ancora famiglie isolate e torna a nevicare

Servizio sulle scie chimiche di un tg francese:

Per me tutti queste calamità naturali (terremoto, neve e alluvione) che si sono abbattute nelle province di Teramo, Chieti e Pescara non sono frutto di eventi naturali ma credo siano indotti dalla tecnologia militare americana per il controllo del clima a distanza HAARP che può essere collegata al fenomeno della produzione delle scie chimiche, un fenomeno ormai sempre più mondiale e che caratterizza i paesaggi di tutto il Mondo. Qualcosa mi dice che l’utilizzo abnorme di HAARP per la modifica della ionosfera interferisce direttamente con la frequenza vibratoria di Schumann che normalmente dovrebbe attestarsi sui 7.83 Hz, ma recenti valutazioni scientifiche hanno riscontrato che è stata spostata a 8.15 Hz e dall’anno scorso in poi sfiora i 16 Hz, ovviamente con tutte le conseguenze del caso sul nostro Pianeta che è sempre un organismo vivente che pulsa e respira! I militari stanno distruggendo il Pianeta con questa tecnologia che la equiparo alla stregua di un’arma di distruzione di massa pur di conseguire i loro scopi legati al contorllo egemonico del Mondo dal punto di vista climatico, economico e politico, ma in Abruzzo una tripla calamità naturale non si era mai vista!

Attenzione, attenzione! Hanno detto poco fà a TGCOM24 che la diga di Rio Fucino, una delle tre che delimitano il Lago di Campotosto ad Est è attraversata da un piano di faglia sismico che se dovesse accelerare e fratturarsi potrebbe provocare una frana dalle montagne circostanti precipitare nel lago, scavalcare la diga e sommergere tutta la Val Vomano, provocando un disastro peggiore di quello del Vajont del 9 Ottobre 1963. L’ENEL vergognosamente continua a ritenere che non c‘è nessun pericolo, ma non tutti gli scienziati concordano e ricordo che anche all’epoca del disastro del Vajont la diga che dalla società privata SADE (Società Adriatica di Distribuzione dell’Energia) era stata ceduta all’ENEL e quindi allo Stato avevano sin dall’inizio minimizzato il problema e poi dopo la frana di 263 milioni di metri cubi che si staccò dal Monte Toc causò l’onda anomala che scavalcò la diga riversandosi su Longarone distruggendo il paese e spezzando la vita a 2000 persone, quindi fossi nei panni dei tecnici dell’ENEL ci andrei cauto su queste fuffarie, immobiliste dichiarazioni!

Diga Rio Fucino Lago di Campotosto SR577

cattura

 

 

trasferimento

 

wp_20170123_15_57_33_pro

 

wp_20170123_15_57_37_pro

 

Grandi Rischi: “A Campotosto c’è una diga sulla faglia riattivata, il pericolo è un possibile ‘effetto Vajont’”

Terremoto, la Commissione grandi rischi: “Dighe a rischio Vajont”. Poi fa retromarcia: “No pericolo imminente”

Terremoto Centro Italia: la diga e la frana di Campotosto fanno paura

Il Lago di Campotosto ha una superficie di 14 km quadrati, è delimitato da tre dighe: la diga di Poggio Cancelli ad ovest, la diga di Rio Fucino ad est e la diga di Sella Pedicate a sud. Il lago ha una profondità di 35 metri nel punto più profondo ed un’invaso di 300 milioni di litri di acqua che di fatto lo rende il secondo Bacino imbrifero lacustre più grande d’Europa:

10137_141_pngsl

 

Laghi – Lago di Campotosto carta d’identità

La mia mail del 19 Gennaio inoltrata alle ore 19.35 all’Assessore Regionale alla Protezione Civile Abruzzo Mario Mazzocca, al Dipartimento emergenze Protezione Civile e all’Assessore Regionale all’Agricoltura Dino Pepe, che tra l’altro è nativo del teramano:

 

mail-mia-19-gen-mazzocca-pepe-prot-civile-abruzzo

 

Il mio album fotografico dedicato alla citata strage del Vajont del 9 Ottobre 1963, per non dimenticare e ripetere mai più gli stessi errori!

VAJONT 50 (9 OTTOBRE 1963 – 9 OTTOBRE 2013)

Il Ministro ai Trasporti e alla Viabilità Graziano Del Rio ha convocato per domani pomeriggio lunedì 23 Gennaio una riunione straordinaria con la Commissione Grandi Dighe nel Centro Italia per stabilire l’effettiva pericolosità della diga di Rio Fucino sul Lago di Campotosto. All’incontro partecipano la Protezione civile, il Consiglio superiore dei lavori pubblici, le Regioni coinvolti e i gestori degli impianti:

Delrio convoca vertice su Grandi Dighe – See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/ContentItem-5b35970f-efd9-41fd-96e2-db77648abd99.html

Spero tutto questo sia arrivato anche grazie alla mia segnalazione e pochi minuti fà il Prof. Antonio Moretti del Dipartimento di Geologia all’Università dell’Aquila mi ha accettato l’amicizia! 🙂

Profilo Facebook Prof.Antonio Moretti

Video Facebook tratto dalla Redazione de Il Centro Abruzzo che dimostra ancora le criticità presenti nel territorio abruzzese del teramano, del pescarese e del chietino: dopo 6 giorni ancora ben 26000 utenze sono ancora senza erogazione di energia elettrica pur sapendo l’avversità non tanto costituita dal terremoto e della neve, ma dal pericolo assideramento. Ma la comunicazione tra gli Enti preposti, dov’è finita??? Una vera vergogna!

Emergenza Abruzzo: sono 26mila le utenze Enel ancora disattive nel territorio abruzzese!

Cellino Attanasio, proteste contro l’Enel: “Dateci energia almeno per qualche ora”

Un cittadino scrive: “Caro sig. Luciano D’Alfonso, del risarcimento non ce ne frega un tubo……quello di cui abbiamo bisogno è solo di una più attenta gestione del problema!”

Hanno destato molto scalpore le dichiarazioni di Giuseppe D’Ercole, Primo Cittadino del paese di Castiglion Messer Raimondo (CH) che sentitosi abbandonato da Prefetto e Regione Abruzzo ha deciso di sfogare tutto il suo dissenso su Facebook e sulla stampa:

commento-dercole

Commento Primo Cittadino Castiglion Messer Raimondo

16142938_955752924560142_2949786333022641672_n

Commento Giuseppe D’Ercole riguardo la mancanza di generatori elettrici

Il comune di Castel Messer Raimondo (CH) su Maps:

Castiglion Messer Raimondo (CH) maps

castiglion

Sito istituzionale Comune di Castiglion Messer Raimondo (CH)

Ed ecco un mio parere personale riguardo la totale disorganizzazione per quanto concerne la gestione dell’emergenza maltempo in Abruzzo:

protezione-civile-abruzzo-merda

Aggiungo che la sempre più odiatissima ENEL ha avuto il coraggio di dichiarare che l’Abruzzo è una “zona fallimentare di mercato”, anteponendo le necessità azionistiche in borsa alle esigenze della gente, già duramente provata dai terremoti, dalla neve e dall’alluvione del Fiume Pescara: questa riprovevole dichiarazione non farà nient’altro che alimentare il sacrosanto risentimento della popolazione verso i gestori dell’energia elettrica assieme alla Terna in Abruzzo. Una Regione che abbandona i suoi stessi cittadini in balia del freddo per 7 giorni a mio avviso non merita di governare gli abruzzesi, tenendoli schiavi della paura, soccorsi che procedono a rilento per voluta mancanza di comunicazione tra gli Enti preposti alla gestione dell’intera emergenza, un caso che non smetterà di creare polemiche anche nei mesi a venire.

Aggiornamento 23 Gennaio 2017

Riguardo la situazione salvataggio umano all’Hotel Rigopiano questi sono i numeri al momento: 11 sopravvissuti estratti, 6 vittime ed ancora 23 dispersi, quindi la struttura al momento del drammatico evento aveva 40 persone all’interno le quali avevano chiesto aiuto da ben 11 ore e nessuno ha permesso una mobilitazione dei soccorsi tempestiva ed efficace e che avrebbe sicuramente potuto salvare altre vite umane ed in più ci si è messo un certo Del Rosso, un’amico della regina del pettegolezzo italiano Barbara d’Urso e membro dello staff della struttura, il quale con il suo fuoristrada ha continuato a portare su persone pur sapendo che le condizioni meteo erano proibitive!

Ma la notizia peggiore che nessuno avrebbe mai voluto sentire, specie un tecnico come me è questa, battuta oggi da Repubblica.it:

Rigopiano, la denuncia del Forum H2O: “Hotel costruito su detriti e valanghe”

Ma io dico come caspita si fa a dare il permesso per la costruzione di un hotel di lusso proprio alle pendici di un terreno alluvionale, morenico di trasporto senza sottoporre la struttura ad una VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) e poi ad una VAS (Valutazione di Impatto Ambientale Strategica)? Ma è da pazzi!!! Le persone che hanno permesso questo intascando tangenti, chiunque esse rappresentino, devono andare in galera E RIMANERCI per omicidio plurimo colposo!!!”

Aggiornamento 24 Gennaio 2017

Aggiornamento sulla situazione drammatica dell’Hotel Rigopiano di Farindola (PE): al momento sono stati recuperati altri 5 cadaveri per cui il numero delle vittime salgono a 15, ancora altri 14 dispersi da ritrovare:

Hotel Rigopiano, trovata la quindicesima vittima

La maledizione che sembra incombere sull’Abruzzo non ha fine: precipitato un elicottero del 118 dell’Abruzzo Soccorso da un altitudine di 600 metri nel Comune di Casamaina vicino Lucoli (AQ). Altri 6 morti tra i 2 piloti, 3 operatori sanitari e lo sciatore recuperato a Campo Felice. #Abruzzoemergenzasenzafine

Esplora il significato del termine: Abruzzo, precipita elicottero del 118 in volo tra L’Aquila e Campo Felice I soccorritori: «Ci sono vittime»Abruzzo, precipita elicottero del 118 in volo tra L’Aquila e Campo Felice I soccorritori: «Ci sono vittime»

Io e Maurizio Acerbo consigliamo vivamente la lettura di questo articolo uscito dalla Redazione di CityRumors.it

ABRUZZO, LA MONTAGNA IGNORATA E UNA REGIONE GOVERNATA DALLA SPIAGGIA

cattura

Dopo le neve le frane. Di Sabatino: stop alle grandi opere, prima sicurezza del territorio

Un’amica facebookiana di Avellino Antonella Cuomo mi scrive:

cattura

Antonella chiede, Alessio risponde:

1-risposta-a-cuomo 2-risposta-a-cuomo 3-risposta-a-cuomo

Che cos’è il Minimo di Maunder? Prende il nome dallo studioso che scoprì una sensibile diminuzione dell’attività magnetica del Sole che perdurò tra il 1645 ed il 1715. Il delicato sistema fisico Sole-Terra è da considerarsi normalmente in equilibrio in base alla Terza Legge di Newton dell’Azione e Reazione (Terzo Principio della Dinamica): ad ogni azione in questo caso gravitazionale che il Sole esercita sulla nostra Terra, corrisponde una risposta gravitazionale e climatica di retroazione (o di feedback) del Pianeta.

Il terzo principio della dinamica (3ª legge di Newton)

La piccola Era Glaciale e il Minimo di Maunder

Gli Inverni italiani durante il minimo di Maunder, nel pieno della Piccola Era Glaciale

Attività solare: si andrà verso il “minimo di Maunder” e inverni rigidissimi?

Clima, esperto inglese: “nuovo minimo di Maunder sempre più probabile” Per approfondire http://www.meteoweb.eu/2013/10/clima-esperto-inglese-nuovo-minimo-di-maunder-sempre-piu-probabile/234655/#9gvv04fIbijC6mIX.99

Il rischio reale di un minimo di Maunder e il conseguente raffreddamento globale

Il Sole perderà colpi: nuovo minimo di Maunder e conseguenze fredde per la Terra?

IL RISCHIO E’ REALE PER UN PROSSIMO MINIMO DI MAUNDER ‘PICCOLA ERA GLACIALE’, AFFERMA SCIENZIATO LEADER

Per cui si deve sempre considerare che attività magnetica e gravitazionale dipendano l’una dall’altra e nel nostro sistema specifico Sole-Terra basta ridurre un minimo o sensibilmente l’attività magnetica solare riscontrabile da una diminuzione di macchie scure sulla superficie del nostro astro che questo determina un incremento sensibile di fenomeni climatici sempre più estremi sulla Terra (terremoti, maremoti, alluvioni), come asserito anche nel libro “Clima Estremo” edito da Boroli, libro scritto dal Prof. Guido Visconti, ex-Responsabile del CETEMPS del Dipartimento di Meteorologia dell’Università dell’Aquila.

cop

Clima Estremo Guido Visconti Boroli editore

Chi viene discriminato, umiliato, emarginato è sempre destinato a riscrivere la storia. Non tutti reagiscono allo stesso modo di fronte alle avversità. E’ questo che fa la differenza tra i combattenti di razza pura e la massa che si fa incantare come i serpenti. 😉
Magari qualcuno inizierà a pensare che come entro in un posto di rango, sperando ci arrivi considerando a quanti dò fastidio, mi fermi qui: errore peggiore non si potrebbe mai commettere! 😀

Anche mio nonno Carmine aveva quella capacità di partire da casa ed andare in Comune a chiedere sempre spiegazioni al Vice Sindaco di Scurcola Marsicana Pompeo Curini riguardo il verde pubblico ma soprattutto quello di casa sua, che veniva sempre contaminato da maleducati che gli tiravano le foglie in autunno davanti l’uscio de casa e nonno si arrabbiava e a forza di chiedere spiegazioni all’amministratore di turno per sfinimento finiva per fargli risolvere il suo problema ed idem io, gli ho ereditato la capacità di rompere le palle in continuazione, lo adoravo anche per questo! 😀

 

Aggiornamento 26 Gennaio 2017

Questa mattina le vittime su all’Hotel Rigopiano erano 24, come riportato da dalla trasmissione mattutina “Mi Manda RaiTre”:

wp_20170125_10_58_54_pro

 

wp_20170125_10_59_15_pro

 

Situazione Hotel Rigopiano: il bilancio dei morti è salito a 27, ancora solo 2 dispersi ed entro stanotte dovrebbero essere tutti ritrovati ormai penso morti per i giorni interminabili che sono passati:

Rigopiano, il bilancio sale a 27 vittime Si contano 11 sopravvissuti, mentre il numero dei dispersi scende a 2

Aggiornamento 26 Gennaio 2017:

Il bilancio definitivo delle persone estratte dall’Hotel Rigopiano è di 29 persone tra cui Roberto Del Rosso il Titolare della struttura che non era assolutamente attrezzata per l’inverno e tra l’altro è stato lui tra i diretti responsabili di un così alto numero di vittime per aver continuato a portare nella struttura persone pur sapendo che vi era un’allerta meteo rossa che era stata diramata dalla Protezione Civile già da ore prima!

Rigopiano, dalla neve recuperate tutte le vittime: sono 29. Gentiloni: “Sui soccorsi fatto tutto il possibile”

Ed ecco a voi le dichiarazioni di Maurizio Acerbo 14 ore fà su Facebook riguardo l’uscita su Il Manifesto di un suo articolo riguardo lo scandalo Enel nella gestione dell’energia elettrica in questi giorni durante l’emergenza maltempo in Abruzzo:

cattura

Stato Maurizio Acerbo su articolo Il Manifesto vs ENEL

Ed ecco qui l’articolo uscito sul Manifesto di stamani:

Un’apocalisse energetica grazie all’Enel

 

Aggiornamento 27 Gennaio 2017:

Propongo di seguito un interessantissimo articolo riguardo le BSA (Brigate della Solidarietà Attiva) divenute famose dopo l’emergenza maltempo che ha colpito l’Abruzzo nei giorni scorsi. L’Articolo scritto da Giacomo Russo Spena del settore Comunicazione del Partito della Rifondazione Comunista:

Terremoto, quando lo Stato latita: ecco le brigate della solidarietà

 

Aggiornamento 29 Gennaio 2017:

E’ iniziata ufficialmente la gogna mediatica sul caso dell’Hotel Rigopiano dove ci stanno “azzupando il pane” tutti a partire dall’Arena del finto moralista Giletti in poi.

Ha destato scalpore il clamoroso abbandono degli studi di Mi Manda RaiTre, trasmissione dove era stato invitato a rispondere direttamente il Governatore della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso, il tutto riunito in un post di Augusto De Sanctis del Forum H20. Ci mancava solo la risposta di Lucianone in “De Sanctis spessatamente fatti i cazzi toi!” da politico Qualunquemente ed il quadro era completo! 🙂

Abbandono di D’Alfonso studio Mi Manda RaiTre

Concentratevi al minuto 49:40!

Mi manda RaiTre Puntata del 26 Gennaio 2017

Il mio personale commento a riguardo su Facebook è stato:

Alessio Brancaccio, PRC Abruzzo: “Della serie coscienza pulita. Che vergogna, questi col cazzo prendono voti alla prossima tornata elettorale se solo si riuscisse maggiormente ad uscire dalla necessità della compravendita dei voti di scambio, tipica omertosa politica abruzzese e non solo!!!

Le prime dichiarazioni di D’Alfonso in risposta a De Sanctis sono state:

Da non perdere poi lo Speciale Fuori Luogo del geologo CNR-IGAG Roma Mario Tozzi, il suo grande ritorno in difesa del paesaggio e della Comunità abruzzese così duramente colpita da terremoto ed ondata di maltempo.

Fuori Luogo Speciale Fuori Luogo – Italia fragile il cigno nero?

Tozzi definisce giustamente l’ondata di maltempo che ha colpito l’Abruzzo anomala ma non eccezionale, parere che ha dichiarato oggi durante il programma tv di RaiUno “L’Arena” di Giletti, rispetto invece a quanto asserito da diversi pseudoscienziati più politici che tecnici venduti al sistema.

L’Arena di Giletti del 29 Gennaio 2017

 

Aggiornamento 7 Febbraio 2017

Desidero sottoporre al vostra gentile attenzione questo ottimo articolo  di Enrico Perilli intitolato “Incuria e abbandono, la catena delle responsabilità”:

Incuria e abbandono la catena delle responsabilità

 

Aggiornamento 9 Febbraio 2017

Ecco qui la sezione aperta dal sito di Enel Energia.it a discolpa per tutte le mancanze di responsabilità dimostrate nel pieno dell’emergenza abruzzese e che ancora oggi prosegue!

Prosegue il nostro impegno sul territorio

Un articolo a mio avviso che mi risuona più come una provocazione più che mostrare un impegno reale verso il ripristino delle normalità riguardo l’energia elettrica.

Maltempo, in Abruzzo dopo neve è emergenza frane

Non bastava terremoto e neve, adesso pure il dissesto idrogeologico e che al momento nessuno in Regione vuole risolvere!!!

FIUME ROSSO DI VELENI IN SARDEGNA SFREGIA UN CAPOLAVORO DELLA NATURA. INDIGNIAMOCI!!!

Piscinas è sinonimo di splendore. Uno dei posti più belli del Mediterraneo e del Pianeta, un posto unico, dune alte decine di metri in un contesto selvaggio. Ad Arbus, una strada sterrata che le raggiunge, un solo albergo per chilometri di costa intatta. Un vero e proprio paradiso imperdibile per chi vuole conoscere la Sardegna […]

via IN SARDEGNA UN FIUME ROSSO DI VELENI SFREGIA UN CAPOLAVORO DELLA NATURA. INDIGNAMOCI! — PER I DIRITTI SOCIALI E AMBIENTALI

GARANZIA OVER ABRUZZO: L’ENNESIMA MISURA DI WELFARE CLIENTELARE

Avezzano, addì 4 Gennaio 2017 ore 14.01

Cari amici ed amiche abruzzesi e di tutta Italia,

eccoci di nuovo qui a commentare insieme l’ennesima misura di welfare abruzzese figlia del propagandismo a fini nepotistico-clientelari, una misura considerata dall’Assessore Regionale al Lavoro Andrea Gerosolimo “un grande risultato” esattamente la stessa espressione utilizzata dall’altro Assessore Regionale alle Politiche Sociali Marinella Sclocco riguardo Garanzia Giovani, che osò definirla “uno straordinario successo” pur sapendo che qui in Abruzzo avrebbe dato lavoro soltanto ad un terzo dei tirocinanti iscritti al programma e con metodi non propriamente ortodossi!!! Quindi a mio avviso, non si possono definire “successi” dei programmi di primo inserimento lavorativo destinato sempre alle stesse persone, con liste di Aziende nelle quali gravita attorno il silenzio da Segreto di Stato. Signori, dov’è finita la vostra trasparenza, la vostra coerenza?

“Grandi risultati” per Garanzia Over Abruzzo

GARANZIA GIOVANI: SCLOCCO, NUOVO AVVISO PER 1500 TIROCINI

GARANZIA GIOVANI: UN TERZO DEI TIROCINANTI ASSUNTO DALL’AZIENDA, SCLOCCO ”UN SUCCESSO”

Io e mio padre abbiamo presentato domanda di iscrizione al programma di Gerosolimo il 25 Novembre scorso, ma a distanza di due mesi il suo curriculum zero visualizzazioni,  il mio appena due! Nessuna chiamata dal Centro per L’Impiego, con le agenzie interinali filo-biagiste polettiane non voglio avere più nulla cui spartire, so solo che come si apprende dal primo articolo che ho inserito, delle 500 persone assunte tramite Garanzia Over di Gerosolimo, 340 sono assunzioni dirette e 141 assunzioni precedute da un periodo di tirocinio con OBBLIGO di contratto al termine dei sei mesi di formazione, tirocinio che invece nel mio caso in Garanzia Giovani non ha portato ad alcuna contrattualizzazione e quindi mi ritrovo come saprete da ben 14 mesi a casa a guardarmi i muri e la cosa peggiore con cui devo fare quotidianamente i conti è l’aver perso completamente la fiducia verso quelle persone che avrebbero dovuto aiutarmi a ritrovare una dignità e non l’hanno fatto, per cui ho due scelte: o annichilirmi come hanno fatto in molti o reagire combattendo da mina impazzita come già sto facendo, altrimenti non vi avrei scritto quello che sto per scrivere: purtroppo ho limitato i contatti con il mondo esterno soltanto per le mie uscite di allenamento e per aiutare la mia famiglia nei servizi di tutti i giorni. Adesso è bene che vi racconti la mia storia,  perché è l’esatto riflesso dei tempi menzogneri in cui viviamo ed ho ritenuto opportuno portare questa battaglia avanti fino in fondo, denunciando tutto ciò che di sbagliato mi accade attorno, supportato dalla mia famiglia e da pochissimi amici che hanno trovato il coraggio di rimanermi accanto nei momenti di difficoltà e di credere nelle mie capacità nei miei settori di competenza ambiente, sport, turismo e mobilità sostenibile, come sapete ormai già settori verso i quali coltivavo interesse già dall’età di 6 anni: la mia prima vera esperienza di lavoro l’ho maturata da Settembre 2012 a Settembre 2013 tramite il Servizio Civile Nazionale presso la sede amministrativa  del Parco Naturale Regionale Sirente-Velino a Rocca di Mezzo (AQ) dove, assieme ad altri due colleghi, mi fu assegnato il compito di gestire un importante progetto in ambito di conservazione della biodiversità forestale noto con il nome “Analisi e conservazione della biodiversità forestale”, un progetto estremante gratificante e formativo nel quale ho avuto modo di poter toccare tangibilmente con mano tutto quello che avevo appreso in 9 anni di Università: mi occupavo di censire con il GPS gli alberi secolari o monumentali, fornire attività di supporto ai Dottorandi di Ricerca delle Università di Ancona e Viterbo nei censimenti a pini neri e faggi, raccogliere semi da destinare alla relativa banca di conservazione del germoplasma, creazione di erbari digitali da destinare ad attività di educazione ambientale agli Istituti Comprensivi scolastici di 1° e 2° grado dell’Altopiano delle Rocche. Al termine del servizio chiesi personalmente all’allora Presidente Simone Angelosante ex-Sindaco di Ovindoli allora oggi rinominato tale con Forza Italia di poter essere stabilizzato anche con contratto a progetto. Avevo una ragazza a Bari e quindi gli manifestai chiaramente la mia intenzione di voler emigrare in Puglia e riavvicinarmi per motivi sentimentali, ma mi fu risposto testuali parole: “In Puglia? E che ci vai a fà, se scsta tand bene ecc in Abruzz!” e capì che neanche lui aveva intenzione di aiutarmi e quindi lo mollai subito. Da Settembre 2013 a Luglio 2014 10 mesi di vuoto assoluto, mi iscrissi poi al programma regionale Garanzia Giovani in quello stesso Luglio 2014, lo stesso mese in cui persi la mia ultima ragazza, poi dovetti aspettare altri 11 mesi la chiamata dall’Agenzia Interinale Orienta SpA di Pescara per il tirocinio formativo in Impresa Verde Abruzzo Srl, società che presta servizi fiscali e tecnici per conto della Coldiretti Abruzzo ed avviarmi col tirocinio per 6 mesi da Giugno a Dicembre 2015 e da allora un altro vuoto assoluto fino ad oggi, Gennaio 2017, 13 mesi di lavorando così a pezzi e senza un contratto REGOLARE non riuscirò nemmeno ad andare in pensione per il sistema previdenziale italiano, poi con quella porcata della Legge Fornero ancora in vigore sarà ancora più difficile. Adesso sto portando avanti diversi progetti ambientali e sportivi con l’Associazione ERCI Team Il Salviano del Geometra Sergio Rozzi, un noto fervido ambientalista ed ex-corridore estremo degli anni ’90 che ha promosso spedizioni sportive in Tibet, Nepal e Perù: con quest’ultimo Paese abbiamo avviato una collaborazione sinergica tra le amministrazioni comunali Spallone di Avezzano e quella di Vischongo, attraverso il progetto MARSINCA, che ha portato poi nel 2005 alla costruzione del primo Centro di Educazione Ambientale “Centro Naturaleza Andina Antonio Raimondi”, dal nome dello scopritore della pianta tipica di questo Paese, la Puya Raimondi, chiamata dalle comunità locali Campesinos “Titanka”. Il 5 Dicembre 2016 Sergio ed io abbiamo organizzato il VI° Simposio Internazionale “Dagli Appennini alle Ande, Biodiversità e Riserve della Biosfera: le ragioni di un’alleanza” organizzato presso la sede dell’IILA (Istituto Italo Latino Americano) all’interno dell’Ambasciata del Perù sita in Via Paisiello 24 in Roma, un importantissimo convegno che ha sancito l’avvio dell’istituzione delle Riserve della Biosfera anche in Italia, per valorizzare anche il patrimonio storico e culturale attraverso il programma MAB (Man And Biosphere)-UNESCO. Sono in contatto attualmente con la CSEN Abruzzo di Salines a Pescara, l’Ufficio CSEN Progetti di Roma nell’ambito del programma Erasmus+ Sport, la Regione Lombardia per il progetto B.O.S.S. (Benefits from Outdoor Sports for Society – Benefici sociali che lo sport outdoor arreca alla società). L’11 Gennaio prossimo avrò un incontro proprio con l’Assessore Regionale ai Parchi e Riserve della Regione Abruzzo per ricevere l’appoggio di cui abbiamo bisogno per rilanciare il progetto della “Via dei Marsi, la Spina Verde Marsicana”, la rete naturalistico-sentieristica di 600 km che Sergio ha progettato da Scurcola Marsicana nei Piani Palentini fino a Val Fondillo ad Opi, nel cuore del PNALM (Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise), progetto per il quale io stesso ho istituito una raccolta fondi su Buonacausa.org, dove si accettano per il momento donazioni tramite Paypal da 5,10,20,50,100,250 e 500€. L’Associazione ERCI Team Il Salviano di Avezzano, attraverso questi nobili progetti di riqualificazione ambientale sta cercando di rilanciare socialmente ed economicamente le Comunità locali, ai fini del miglioramento della qualità della loro qualità di vita, un’opera filantropica che l’Associazione esercita già a Vischongo in Perù nella Riserva Naturale del bosco di Titankayocc dal 2005 ad oggi aiutando i Campesinos a vivere un futuro degno delle loro aspettative e così faremo anche in Abruzzo, per ricreare un tessuto sociale che oggi non esiste più attraverso la pratica sportiva nelle aree protette, dando l’opportunità anche ai nostri giovani di poter lavorare in un contesto lavorativo che, a mio avviso, è destinato a rappresentare il futuro nella nostra società, a prescindere dall’interesse fattivo o meno delle nostre amministrazioni locali, ci tenevo a precisarlo!

PROGETTO LA VIA DEI MARSI AVEZZANO

SITO UFFICIALE SERGIO ROZZI, PRESIDENTE ASSOCIAZIONE ERCI TEAM

L’EUROPE RETIENT LE PROJET BOSS!

Seduta n. 188 dell’11 ottobre 2016, la Regione Lombardia approva B.O.S.S.

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE 2017 Programma Erasmus+

VI SIMPOSIO INTERNAZIONALE NATURA SENZA FRONTIERE

Tornato da Convegno Internazionale IILA di Roma. Oggi scritta nuova pagina per il futuro della tutela ambientale

L’ottimo intervento del mio Presidente di ERCI Team Il Salviano Sergio Rozzi, che in 20 minuti ha riassunto tutte le attività condotte dalla nostra associazione in Perù

Il video proiettato nella parte conclusiva del Convegno Internazionale “Natura senza Frontiere” tenutosi a Roma lo scorso 5 Dicembre 2016 presso la sede dell’Istituto Italo Latino Americano di Via Giovanni Paisiello 24 

6 Dicembre 2016: il saluto del Primo Cittadino di Massa d’Albe (AQ) alle delegazioni italo-peruviane di ERCI Team ed IILA

Il saluto alle nostre delegazioni italo-peruviane ERCI-IILA dato dal Vice Sindaco di Massa d’Albe Enrico Carattoli

Le avventure di Alessio Brancaccio e JL Guti Guti insieme per arrivare un giorno al gemellaggio delle Riserve della Biosfera MAB-UNESCO di Ayacucho in Perù e quella della Marsica-PNALM dell’Abruzzo in Italia!

Per cui la prossima volta che parlerete o sentirete parlare del sottoscritto, abbiate maggiore rispetto per tutte le attività che sto portando avanti in una Comunità dalle mentalità ancora non adeguatamente sviluppata a far attecchire tutte queste idee progettuali che con l’aiuto o meno delle nostre amministrazioni regionali abruzzesi andranno avanti ed attecchiranno comunque. La fiducia che ho verso le Istituzioni per inserirmi in circuiti privati in questo momento l’ho persa COMPLETAMENTE e visto che vi definite bravi a dare numeri a sproposito definiti “un successo” da inserire su di un grafico per soddisfare le vostre manie propagandistiche in linea con quelle del Governo nazionale, dimostratemi quanto siete bravi a risolvere la situazione di un ragazzo che qui in Abruzzo è una risorsa, un’eccellenza. Non fatemi pentire di aver vissuto qui per 30 anni senza avere la possibilità di cambiare realmente questa Regione nei miei settori di competenza. Il mio idolo Ayrton Senna diceva sempre: “bisogna dare a TUTTI una possibilità…” per cui ora voglio proprio vedere se sarà prima Garanzia Over a chiamarmi o se dovrò lasciare la Regione pur non avendo nessuno al di fuori che può aiutarmi! La mia è una situazione che definire di merda è troppo poco, per cui datemi la possibilità di dimostrare attraverso i miei attuali progetti cosa posso fare per questa Regione e non mi vedrete mai più. Io non posso perdere il benessere per quattro deficienti che non sanno accettare la mia diversità, dimostratemi la vostra potenza di inserimento di persone nei posti di lavoro disponibili attualmente in Abruzzo, forza o siete buoni soltanto a parlare di quello che vi fa comodo?

Ci rivedremo molto presto. Io non ho assoluta intenzione di cedere di fronte al nemico clientelare e lotterò da rivoluzionario granatiere canadese fino alla fine. Il sogno di ritrovare una dignità, una stabilità emotiva ed una vita radiosa come merito CONTINUA e sarà REALIZZATO!!!

cattura-2

 

GARANZIA OVER: PUBBLICATO ELENCO DELLE AZIENDE AMMESSE

cattura

 

C’è un personaggio dei cartoni animati manga giapponesi che rispecchia fedelmente il mio modo di essere per la sua gentilezza, determinazione e coraggio: è senza dubbio Philip Callaghan, il Capitano della Flynet in “Holly e Benji”

PHILIP CALLAGHAN

Philip contro Lenders!

Un cuore d’oro sempre pronto a chiamare l’attacco a valanga che ricorda molto il calcio totale giocato dalla Nazionale olandese anni ’70 con il grande Johann Cruijff:

La colonna sonora di “Philip e Jenny” dal minuto 2:20 al minuto 3:26.

Holly e Benji Forever – Remake 15 – “Il Campione Sotto la Neve”:

Il grande Philip e la sua Jenny li incontriamo di nuovo alla sfida ai calci di rigore tra la Francia ed il Giappone in Holly e Benji Forever, minuto 7:26.

Eccolo qui, il Campione sotto la neve nel reale!

Io sotto la neve, di corsa per Avezzano nella nevicata del secolo!

Ed eccomi durante il SCN mentre cerco tracce di lupi e cervi nella neve il 25 Gennaio 2013 in zona prossima al Lago di Tempra presso Tione degli Abruzzi (AQ) nel Parco Regionale Sirente-Velino:

In conclusione, le quattro bandiere che caratterizzeranno in maniera indelebile la mia vita:

https://www.facebook.com/media/set/?set=oa.1775952255764039&type=1

Dal punto di vista “formale” sono così:

bandiera-italiana

Dal punto di vista umano e sensibile, sono così:

flag_of_brazil

Dal punto di vista dell’integgerimità ed inflessibilità sono così:

flag-uk

Dal punto di vista della determinazione e del coraggio portati avanti nelle mie battaglie per la tutela ambientale e sportiva sono così. Ora e sempre Canada, non sia mai vendersi agli odiosi cugini yankees!

flag_of_canada

UN VERO COSMOPOLITA!

LETTERA DI FINE ANNO 2016 ALLA MIA NAZIONE

Avezzano (AQ) addì 31 Dicembre 2016 ore 14.23

Cari amici ed amiche, cari italiani ed italiane,

eccoci di nuovo qui a tracciare insieme un altro consuntivo di fine anno 2016 che per quanto mi riguarda e ci riguarda tutti non è stato affatto l’anno della rinascita, soprattutto riguardo un’intera categoria sociale sempre più minata, oltraggiata nei propri primari diritti: i lavoratori. Il 2016 per l’Italia ed i suoi eroi che mandano avanti tutti i giorni il Paese tra mille sacrifici e tribolazioni è stato l’anno dei licenziamenti per i lavoratori precari e non: il mio pensiero, la mia solidarietà va ai lavoratori dell’Almaviva di Roma, 1600 persone costrette a passare le festività di fine anno a guardarsi i muri di casa, stesso discorso in ambito più locale dalle mie parti nella Marsica per i 70 lavoratori della Santa Croce di Canistro (AQ), per gli 80 lavoratori della Vesuvius di Avezzano, i lavoratori della Sevel di Atessa (CH) salvati solo grazie all’intervento dei Responsabili del sindacato FIOM, la porzione metalmeccanica della CGIL.

http://www.repubblica.it/economia/2016/12/29/news/almaviva_chiude_a_roma_licenziamento_per_1_666_persone-155067550/?rssimage

http://ilcentro.gelocal.it/pescara/cronaca/2016/11/03/news/scandalo-santa-croce-un-grande-marchio-in-crisi-1.14354768

Avezzano, la Vesuvius chiude licenziando 81 operai

Un anno il 2016  di menzogne, ipocrisie, fiabe raccontate dal Governo avvalendosi dell’ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica) sopratutto per quanto concerne il programma governativo giovanile di primo inserimento lavorativo Garanzia Giovani, un programma che mi ha fatto rivestire il ruolo di diretto testimone vivente del fallimento del programma anche in Abruzzo come nel resto d’Italia, ma in questa Regione Garanzia Giovani è stata definita dall’Assessore Regionale alle Politiche Sociali Marinella Sclocco e dal Presidente della Giunta Regionale Luciano D’Alfonso: “un successo” anche se il tirocinio è divenuto opportunità lavorativa soltanto per 1/3 dei tirocinanti che hanno portato a termine il progetto di lavoro.

http://www.abruzzoweb.it/contenuti/garanzia-giovani-un-terzo-dei-tirocinanti–assunto-dallazienda-sclocco-un-successo-/588548-22/

http://www.rete8.it/cronaca/213546879avezzano-la-vesuvius-chiude-licenziando-81-operai/

Anche per me è un Capodanno maledettamente strano, immeritato chiuso a casa come un internato, lo stesso Capodanno vissuto negli anni 2010, 2012, 2014 e 2015, ma so in cuor mio che l’anno 2017 per me sarà l’anno della svolta, come per molti di voi. I miei auguri per un migliore 2017 quest’anno sono dedicati ai nuovi invisibili, a tutti coloro che hanno perso il lavoro, a tutta quella povera gente che si ritrova in mezzo ad una strada a dormire la notte in dei cartoni avvolgenti con questo freddo, una vera e propria lotta per la sopravvivenza per guadagnarsi il diritto di continuare a vivere pur avendo perso tutto, a tutti qurgli immigrati che scappano dalla Siria da 5 anni intraprendendo un pericoloso viaggio nel Mar Mediterraneo ed il più delle volte arrivano sulle coste delle nazioni “salvezza” da cadaveri. E’ a tutte queste persone che non trovano risposte dai propri amministratori, troppo intenti a ricercare di aumentare i propri proventi economici, vitalizi, privilegi nonostante il periodo di forte recessione socio-economica che stiamo vivendo dal 2008 a causa dell’austerity filomerkeliana imposta da mamma Germania con Angela Merkel, per cui, se sentite il bisogno di poter fare della beneficienza, fatela, perché c’è tanta gente lì fuori che ha bisogno del vostro aiuto, non pensate solo a voi stessi! E’ ai nuovi poveri del 2016, che va il mio pensiero, auspicando anche per il 2017 l’ennesimo anno della lotta partigiana contro l’attuale amministrazione nazionale in difesa dei diritti per ristabilire un minimo di dignità e soprattutto equità e giustezza alle nostre Comunità. Io personalmente sono sempre più fiero ed orgoglioso di non essermi trasformato per necessità come tanti, ma di essere rimasto quello stesso ragazzo sincero, onesto, dolce, gentile, determinato, combattivo nel rappresentare il cambiamento nella creazione di una mentalità più adeguata verso la salvaguardia ambientale mirata al miglioramento della salute delle persone, dei nostri ecosistemi, delle piante e degli animali, una missione che porto avanti da quando passeggiavo con mio nonno materno Carmine Palermo nel 1990 presso il Santuario della Madonna di Pietracquaria ed ai Colli di Scurcola Marsicana.

Un abbraccio a voi ed alle vostre care famiglie, un caro e fraterno saluto a tutti i compagni e le compagne impegnate al mio pari in questa battaglia.

Vi lascio con il discorso dell’unico vero Presidente della Repubblica che ha caratterizzato la storia della nostra Nazione attraverso la lotta e liberandoci dall’oppressione nazifascista, una lotta che è ancora lungi dall’essere terminata: fiero ed orgoglioso di vedere sempre il solito discorso, alla faccia dei Presidenti Napolitano e l’attuale Mattarella,. Salutiamo a testa alta l’unico, il solo, il carismatico umano e sensibile socialista Presidente Alessandro Pertini:

Ed anche con un video relativo al mio film preferito, “Caccia ad Ottobre Rosso” che ci ricorda di continuare a giocare la nostra partita contro il nostro nemico di sempre oltre al fascismo: gli egemonici ed insolenti capitalisti globalizzati Stati Uniti d’America che oggi con il Presidente pannocchiato Donald Trump, rappresentano ancora di più una minaccia per la nostra cara Europa. Continuiamo a navigare insieme verso la storia, compagni e compagne! Amo ed amerò sempre e comunque questo Paese, così come voi, fratelli e  sorelle miei.

1917-2017: 100 anni di Rivoluzione d’Ottobre russa: il sogno CONTINUA a camminare nelle nostre gambe, perché “noi siamo sempre quello che siamo, quello in cuoi crediamo, quello per cui lottiamo, quello per cui viviamo e quello per cui saremo ricordati, IN ETERNO!”

100-anni-rivoluzione-dottobre

 

Tanti auguri di buon 2017 di cuore dal vostro compagno Sirio B, Alessio Brancaccio.